PROVINCIA DI TRENTO

 

L’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia autonoma di Trento, con Impact Hub Trentino, promuove la creazione di una community di apprendimento che si confronterà sull’innovazione possibile delle politiche giovanili.

Sei giovane? Hai una buona idea per rilanciare il tuo territorio? Pensi di poter contribuire a dare risposte nuove a vecchi problemi? Hai in mente risorse del tuo territorio inutilizzate su cui si potrebbero immaginare progetti? Credi ci sia bisogno di nuovi modi per promuovere socialità nella tua città o nella tua valle?

Se sei in cerca di suggerimenti e supporti tecnici, ma soprattutto di un confronto con altri che come te si stanno avventurando nei percorsi progettuali più diversi, partecipa agli incontri in programma.

Attraverso lo studio di casi e il confronto con esperti vogliamo capire come creare progettualità in grado di essere più attrattive, efficaci ed innovative.

Se vuoi far parte di questo gruppo devi essere armato di curiosità, di passione per questi temi e devi avere qualche ora da dedicare da qui ai prossimi mesi.

Potranno far parte della community di InGioCo al massimo 50 persone. Il gruppo lavorerà tramite un confronto online e 4 incontri gratuiti che si svolgeranno secondo un calendario stabilito da febbraio a aprile sul territorio della Provincia di Trento.

Per saperne di più clicca QUI

Se vuoi candidarti hai tempo fino al 6 febbraio per compilare questo form.

Il percorso formativo dal titolo , è dedicato  ai giovani del territorio trentino, agli operatori dei centri giovani e alle associazioni della Piattaforma delle Resistenze. Il percorso è promosso dall’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia autonoma di Trento, con Impact Hub Trentino, al fine di creare una community di apprendimento che si confronti sull’innovazione possibile delle politiche giovanili.

Obiettivo del progetto è quello di riflettere e lavorare su temi molti attuali quali il riuso, la rigenerazione e la condivisione, al fine di rendere i giovani partecipanti attori e protagonisti del cambiamento, soprattutto nell’ottica di generare politiche giovanili davvero innovative.

Le tre tematiche chiave sulle quali i partecipanti si confronteranno sono:

• la rigenerazione strutturale e la costruzione di senso (sense making) di spazi da restituire alla comunità con funzioni di pubblico interesse, in qualità di beni comuni;

• la promozione di stili di vita improntati a una “normalità radicale”, ovvero a scelte e comportamenti ordinari che contengono nuovi paradigmi di economia e socialità;

• l’approccio alla collaborazione e alla condivisione come meccanismo primario di coordinamento e gestione di iniziative in campo culturale, sociale, politico ed economico (sharing economy).

Nella call e nel link trovate ogni informazione utile.

Vale la pena ricordare che:

– sono previsti 3 incontri della durata di 3 ore ciascuno più 1 incontro finale di restituzione, già messi a calendario a partire dal 23 febbraio p.v.;

– i posti a disposizione sono 50 totali;

– ci si può iscrivere fino al 6 febbraio 2017;

– il percorso è gratuito

 

 

Europaregion/Euregio | Tirol Südtirol Trentino/Tirolo Alto Adige Trentino

Motto della 6a edizione: “COSTRUIRE INSIEME L’EUREGIO!”

Anche il 2017 vede la realizzazione del FESTIVAL DELLA GIOVENTU’ DELL’EUREGIO – Euregio Jugendfestival, un progetto dedicato alle giovani ed ai giovani dai 16 ai 19 anni, organizzato dall’ufficio GECT Euregio con sede a Bolzano, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento, la Provincia autonoma di Bolzano ed il Land Tirol. Il titolo del Festival di quest’anno è “Costruire insieme l’Euregio – Die Europaregion gemeinsam bauen”.
I cento giovani provenienti dal Trentino, Alto-Adige/Südtirol e Tirolo, suddivisi in piccoli gruppi ed accompagnati da esperti, affronteranno, a livello bilingue, quattro interessanti temi sul futuro come Libertà e confini dell’Euregio”, “Studiare nell’Euregio”, “Informazione/comunicazione/media nell’Euregio”, ”Economia e lavoro nell’Euregio”, “Lingua e tradizione”, “Mobilità per studenti e partenariati scolastici”.

La nuova edizione del festival della gioventù si realizzerà dal 5 all’8 aprile 2017, in forma itinerante: si partirà da Andalo (Trentino), sosta a Bressanone (Alto-Adige) e si concluderà a Telfs (Tirolo), come da programma allegato.
Per ognuno dei territori verranno selezionati circa 30 giovani: per le ragazze ed i ragazzi dai 16 ai 19 anni dei piani giovani della Provincia di Trento ci sono a disposizione 15 posti (15 sono destinati alle ragazze ed ai ragazzi della consulta provinciale). Le iscrizioni dovranno essere inoltrate via e-mail direttamente dalle ragazze e dai ragazzi interessati all’indirizzo info@europaregion.info entro giovedì 23 febbraio 2017, utilizzando la scheda allegata.

La partecipazione è gratuita.
Nel caso in cui pervenissero un numero di richieste di partecipazione superiore ai posti messi a disposizione, si procederà a stilare una graduatoria utilizzando il criterio dell’ordine cronologico di arrivo delle domande.
Verrà data priorità alle ragazze e ai ragazzi che non hanno partecipato alle edizioni precedenti del medesimo festival.

Programma e iscrizione:

>> PROGRAMMA (e contatti per l’iscrizione)

5a edizione 2016:

>> DIARIO ONLINE

Per ulteriori info contattare: Francesca Gnech  

Agenzia Provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili/PAT

francesca.gnech@provincia.tn.it  | (tel. 0461-497271)

politiche-giovanili-copia-1_imagefullwide Le politiche per i giovani nella Provincia autonoma di Trento

La Provincia autonoma di Trento riserva alle politiche giovanili un ruolo strategico. La cura, il sostegno e la promozione delle nuove generazioni sono elemento fondamentale per le istituzioni che intendono promuovere uno stato di benessere generale che consenta ai giovani di divenire cittadini attivi. Offrire informazioni, creare opportunità, accogliere sollecitazioni sono gli obiettivi che l’Ufficio giovani e Servizio civile intende realizzare e favorire per incoraggiare il territorio a lavorare per crescere. Sono molte le iniziative che sono in agenda e che nel corso degli anni andranno via via definendo una mappa complessa, articolata e armoniosa di riferimenti ma soprattutto generativi di elementi favorenti l’autonomia giovanile. Per garantire alle nuove generazioni un passaggio solido all’età adulta.

  • Pubblicato il programma della quinta edizione del Festival della famiglia dedicato a “Denatalità, giovani e famiglia. Le politiche di transizione all’età adulta”. Le giornate dall’1 al 3 dicembre 2016 vedranno protagonisti i giovani, le istituzioni e le famiglie.

  • Prende il via oggi e si concluderà il 2 dicembre il progetto promosso dal piano giovani del Primiero che ha come tema la “corretta informazione”.

  • Il 7 dicembre a Bolzano dalle 9.00 alle 10.30 incontro con il magistrato Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia.
    Iscrizioni entro il 1 dicembre 2016

  • 12 incontri per un viaggio al cuore dell’adolescenza

Mondo Giovani